Veronafiere, al via la rigenerazione del quartiere espositivo con il nuovo ingresso riservato alla logistica

Tre corsie in più, sbarre automatizzate con riconoscimento delle targhe, una copertura avveniristica in legno e migliorie sulla viabilità ordinaria. Veronafiere presenta il nuovo volto della sua porta “E”, l’ingresso in viale dell’Industria riservato alla logistica.

Per gli interventi sono stati investiti 2,2 milioni di euro, con l’obiettivo di potenziare accoglienza e accessibilità per espositori e operai impegnati nelle fasi di allestimento e smontaggio durante le manifestazioni.

Si tratta del primo passo – spiega Maurizio Danese, presidente di Veronafieredel più ampio progetto di rigenerazione delle infrastrutture del quartiere fieristico, approvato dai nostri soci nell’aggiornamento del piano industriale al 2022. Con quasi 100 milioni di euro di investimenti, vogliamo dare alle strutture della fiera immagine e funzionalità in linea con le esigenze del mercato, gettando le basi di uno sviluppo strategico che traguarda ai prossimi 20 anni”.

×
Comunicazione importante
Veronafiere ha come priorità assolute la sicurezza e la salute di espositori, visitatori, dipendenti e collaboratori.
Leggi le Safety Instructions