Veronafiere, Green pass obbligatorio per manifestazioni, eventi e convegni

Dopo la decisione del Governo, anche a Veronafiere il Green pass diventa obbligatorio per accedere al quartiere durante lo svolgimento di manifestazioni, eventi e convegni.

Il Green pass va così ad integrare lo specifico protocollo “safety businessdi Veronafiere, con le linee guida più aggiornate in materia di prevenzione contro il Covid19.

Si tratta di una serie di misure adottate dal 15 giugno, giorno della ripartenza del settore fieristico italiano, e già applicate con successo in occasione di Motor Bike Expo, Vinitaly-OperaWine, Vinitaly Preview e Innovabiomed.

Ora, le prime fiere che vedranno operativo anche il Green pass sono Model Expo e Elettroexpo (4-5 settembre), Issa Pulire (7-9 settembre), Automotive Dealer Day (14-16 settembre) e Marmomac (29 settembre2 ottobre).

«Veronafiere è da sempre impegnata nella tutela della salute e della sicurezza dei propri espositori e visitatori, a maggior ragione con l’emergenza sanitaria in corso – osserva Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere –. Condividiamo la decisione del Consiglio dei ministri di estendere l’obbligatorietà del Green pass al settore fieristico, che ha risentito pesantemente dello stop forzato lo scorso anno. Ci auguriamo che questa misura consenta alle imprese del made in Italy il ritorno al business in fiera».

×
Comunicazione importante
Veronafiere ha come priorità assolute la sicurezza e la salute di espositori, visitatori, dipendenti e collaboratori.
Leggi le Safety Instructions