“Work in progress”, il Gala di Vinitaly restituisce per una notte le gallerie mercatali alla città

Un evento nell’evento. Le Gallerie Mercatali di Verona hanno ospitato la serata di gala di Vinitaly 2018 “Work in Progress”, presentando la fine della prima fase dei lavori di recupero e valorizzazione delle due strutture di archeologia industriale. Gli edifici con volta parabolica, costruiti dal 1951 al 1956 di fronte al quartiere fieristico, hanno ospitato le attività del mercato ortofrutticolo fino alla dismissione negli anni ’90. Nel 2015, Veronafiere li ha acquistati dal Comune di Verona. Il restauro conservativo, nel rispetto del vincolo monumentale, proseguirà dopo il termine della 52ª edizione di Vinitaly. L’obiettivo è utilizzare le Gallerie Mercatali per manifestazioni, eventi culturali e congressi, come hanno spiegato al gala il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, e il sindaco di Verona, Federico Sboarina.

“Il potenziamento e l’ammodernamento del quartiere, la costruzione di nuovi parcheggi con il raddoppio di posti auto in Viale dell’Industria, la riqualificazione degli ingressi e delle Gallerie Mercatali e l’acquisizione di aree adiacenti alla Fiera, sono alcune delle opere in corso di realizzazione, secondo il piano industriale approvato insieme alla trasformazione in società per azioni oltre un anno fa – ha detto il presidente Danese –. Si tratta di quasi 70 milioni di euro di investimenti soltanto per la parte infrastrutturale, necessari per continuare a generare ricchezza per il territorio e confermarci ambasciatori all’estero dell’immagine e della conoscenza di Verona, del Veneto e del Paese”.

×
Comunicazione importante
Veronafiere ha come priorità assolute la sicurezza e la salute di espositori, visitatori, dipendenti e collaboratori.
Leggi le Safety Instructions